• home
  • Chi Siamo
  • catalogo
  • e-book
  • ricerca
  • acquisti
  • distribuzione
  • eventi
  • contatti
  • ricerca

E' l'indirizzario dei clienti a cui mandiamo via email notizia delle novità editoriali. Gli iscritti al Club dei Lettori godono di offerte promozionali a loro rivolte e dello sconto del 15% su tutti i titoli in catalogo (sconto non cumulabile con altri sconti), a condizione che l'ordine sia effettuato attraverso il sito web. Per iscriversi al club dei Lettori inserire di seguito il proprio indirizzo email. Inviandolo si acconsente al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs. 196/2003.

Inserisci il tuo indirizzo:
copia qui il testo di verifica



collane

copertina libro

Geraldo di Frachet
STORIE E LEGGENDE MEDIEVALI

Le "Vitae Fratrum" di Geraldo di Frachet O. P.

ISBN: 9788870940046
dimensioni: 140 x 210 mm
rilegatura: cartonato
collana: Domenicani
pagine: 476
anno: 1988

€ 19,63

Le Vitae Fratum, scritte intorno al 1260 da fra Gerardo di Frachet, vogliono imitare le famose Vitae Patrum, cioè i racconti edificanti dei primi monaci, i cosiddetti padri del deserto, il più famoso dei quali fu sant’Antonio Abate. Le Vitae Fratum, infatti, raccolgono più di 400 episodi edificanti, storici e no, relativi alla vita conventuale e civile dell’epoca, raccontati dagli stessi protagonisti: i Frati domenicani del 1200. La maggior parte di questi racconti sono molto utili a conoscere la vita di san Domenico, sant´Alberto Magno e san Tommaso d´Aquino.
Il volume contiene 16 illustrazioni a colori.
Prefazione, Traduzione e Note di Pietro Lippini.

Geraldo di Frachet - Frate domenicano, nato a Châlus, nei pressi di Limoges in Francia nel 1195. Entrò nell´Ordine dei Predicatori e fu priore del convento di Limoges nel 1233, priore del convento di Marsiglia e poi dal 1251 al 1259 priore provinciale di Provenza. In questi anni ricevette dal maestro dell´Ordine, il beato Umberto di Romans, di riordinare e dare forma organica ai racconti che molti frati, dei diversi conventi europei dell´Ordine, avevano spedito relativamente agli inizi dell´Ordine. Morì a Limoges il 4 ottobre 1271.