Enchiridion di Bioetica

ISBN:9788855450096

Collana:Filosofia e Teologia

Pagine:1120

Dimensione:140 x 210

Soggetti:BioeticaTeologia

Anno:2020

Rilegatura:cartonato

Prezzo del libro

65,00

“Che sta in una mano”: questo significa la parola greca enchiridion. Il merito e l’obiettivo di questo volume è rendere agile e spedita la ricerca di importanti documenti, altrimenti difficilmente reperibili. Si tratta dei pronunciamenti su temi di bioetica della Chiesa cattolica.
Da Pio X (1903) a Francesco (2020), i papi hanno proposto principi-guida e metodi di approccio, non per entrare nel merito di aspetti scientifici e tecnici sui quali hanno denunciato la propria incompetenza, ma perché hanno di mira il bene di ogni persona umana.
«Non spetta alla Chiesa fissare i criteri scientifici e tecnici della ricerca bio-medica. Ma è suo dovere ricordare, in nome della sua missione e della sua tradizione secolare, i limiti entro i quali ogni ricerca intrapresa resta un bene per l’uomo, poiché la libertà deve essere sempre ordinata al bene. La Chiesa contempla in Cristo, l’uomo perfetto, il modello per eccellenza di tutti gli uomini e il cammino verso la vita eterna; essa desidera offrire delle linee di riflessione per illuminare i suoi fratelli nell’umanità e proporre i valori morali necessari all’azione, che sono anche i punti di riferimento indispensabili per i ricercatori chiamati a prendere decisioni che coinvolgono il senso dell’uomo», san Giovanni Paolo II.
Introduzione, indici e curatela d Giorgio Maria Carbone O. P., in collaborazione con Gian Luigi Colacino e Monica Turrini.

 

 

 

 

Enchiridion di Bioetica presentato da Il Timone

Enchiridion di Bioetica: Tommaso Scandroglio intervista il curatore, Giorgio Carbone