Antonio Rosmini e la filosofia.

ISBN:9788855450140

Pagine:256

Dimensione:150 x 210

Soggetti:Filosofia

Anno:2020

Rilegatura:brossura

Prezzo del libro

30,00

Il pensiero filosofico di Antonio Rosmini rappresenta un modello di chiarezza speculativa al quale conviene, ancor oggi, fare riferimento. Il presente volume lo rende oggetto di riflessione nella misura in cui ne indaga alcuni concetti o aspetti basilari – l’Essere iniziale, il principio di cognizione, il principio di individuazione, l’ontologia trinitaria –, lo pone a confronto con talune problematiche delineate dalla filosofia classica tedesca, in particolare da Fichte e da Hegel, e ne segue le tracce lasciate all’interno del pensiero italiano tanto nella lettura proposta da Giovanni Gentile alla fine dell’Ottocento quanto nel dibattito da essa sollevato nei primi anni del Novecento. I contributi scritti da studiosi di diversa formazione delineano l’immagine di un Rosmini filosofo in grado di propugnare, nel confronto con tesi a lui precedenti ovvero contemporanee, una posizione teorica fondamentale nella storia della filosofia, in particolare italiana.
Gli autori di questa sezione monografica sono: Paolo Pagani, Gian Pietro Soliani, Alberto Peratoner, Francesco Binotto, Marco Ivaldo, Faustino Fabbianelli, Francesca Rizzo.
Segue poi una sezione di saggi i cui autori sono: Francesco De Carolis, Matteo Andolfo.