Il Beato Angelico

ISBN:9788870944181

Collana:Domenicani

Pagine:220

Dimensione:115 x 190

Soggetti:Teologia

Anno:2003

Rilegatura:brossura

Prezzo del libro

18,00

Guido o Guidolino nacque a Vicchio nel Mugello, in Toscana alla fine del 1300. Fin da adolescente esercitava l’arte pittorica a Firenze. Attratto della vita religiosa domenicana si recò nel convento dei Frati Predicatori di Fiesole, recentemente costruito dal beato Giovanni Dominici. Era il 1420: ricevette l’abito religioso domenicano e il nuovo nome, Giovanni. Sarà così soprannominato fra Giovanni da Fiesole.
Divenuto sacerdote, fu priore del convento di Fiesole. Tra il 1425 e il 1438 dipinse molte pale d’altare. Negli anni successivi, tra il 1439 e il 1445 il priore del convento di san Marco a Firenze, sant’Antonino Pierozzi, gli chiese di affrescare il chiostro, alcuni corridoi, e alcune celle dei frati. Tra il 1445 e il 1449 fu chiamato a Roma: prima da papa Eugenio IV e poi papa Nicola V gli chiesero di affrescare alcune cappelle – tuttora visitabili – all’interno del Palazzo Vaticano.
Morì santamente il 18 febbraio 1455 a Roma, nel convento di Santa Maria sopra Minerva, dove è sepolto.
Abitualmente è chiamato “Beato Angelico” non solo per la santità della sua vita, ma anche per la purezza della sua arte che riflette la sua capacità di contemplare il mistero di Cristo.
Giovanni Paolo II il 3 ottobre 1982 ha concesso all’Ordine dei Predicatori il culto liturgico e successivamente lo ha proclamato patrono degli artisti.
Agile ed efficace biografia del grande pittore domenicano, che offre un interessante ritratto dell’uomo, dell’artista e del frate Giovanni da Fiesole.