• home
  • Chi Siamo
  • catalogo
  • e-book
  • ricerca
  • acquisti
  • distribuzione
  • eventi
  • contatti
  • ricerca

E' l'indirizzario dei clienti a cui mandiamo via email notizia delle novità editoriali. Gli iscritti al Club dei Lettori godono di offerte promozionali a loro rivolte e dello sconto del 15% su tutti i titoli in catalogo (sconto non cumulabile con altri sconti), a condizione che l'ordine sia effettuato attraverso il sito web. Per iscriversi al club dei Lettori inserire di seguito il proprio indirizzo email. Inviandolo si acconsente al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs. 196/2003.

Inserisci il tuo indirizzo:
copia qui il testo di verifica



titoli suggeriti
Attilio Carpin
INDISSOLUBILITÀ DEL MATRIMONIO
La tradizione della Chiesa antica
Novello Pederzini
SPOSARSI È BELLO
La ricchezza del matrimonio cristiano - Sesta edizione
Vittorio Fortini
SANTI, INSIEME NELL´AMORE
Riflessioni per la famiglia
Maurizio Botta
UOMINI E DONNE
Crisi di lei, crisi di lui, crisi di tutti e due?
Attilio Carpin, Ed.
IL VANGELO DELLA FAMIGLIA
La famiglia in prospettiva teologica
Aa. Vv.
ARTICOLI VARI
collane

copertina libro

Tertulliano
ALLA SPOSA

ISBN: 9788870948110
dimensioni: 125 x 195 mm
rilegatura: brossura
collana: I Talenti
pagine: 288
anno: 2012

€ 28,00

L’Ad uxorem è il primo di tre trattati scritti da Tertulliano sul matrimonio, e appartiene al periodo cattolico. L’opera, che consta di due libri, è come un testamento spirituale lasciato alla propria sposa, vivamente esortata – qualora fosse rimasta vedova – a non passare a nuove nozze, ma a vivere in perfetta continenza.
Mosso da ragioni spirituali, l’autore motiva il suo desiderio sulla base della Sacra Scrittura: il matrimonio è un bene lecito ma la continenza è preferibile al matrimonio; ora, nella scelta dei beni, va sempre preferito il bene maggiore. Consapevole però che la continenza è un ideale elevato ma difficile, egli invita a superare gli ostacoli legati alla propria naturale debolezza e alle suggestioni della concupiscenza. Il desiderio di una perfetta intimità con Dio e dei beni celesti dovrebbe prevalere su ogni altra attrattiva terrena. La continenza è testimonianza di fede, segno della futura incorruttibilità, mezzo privilegiato di santificazione. Decisa poi è la condanna dei matrimoni misti basata su indicazioni apostoliche.
L’opera termina con una pagina di grande lirismo in cui esalta la felicità del matrimonio cristiano: comunione di vita e di amore nella grazia e nella pace di Cristo.
Testo critico di CCL 1 Aem. Kroymann
Introduzione, traduzione, note e appendice di Attilio Carpin

Tertulliano - Nacque a Cartagine verso il 160 e morì intorno al 240. Convertitosi intorno al 193 dal paganesimo al cristianesimo, fu un tenace e appassionato apologeta della verità cristiana. Nell’ultimo periodo della sua esistenza, mosso da un’esigenza rigorista, aderì alla setta eretica montanista, mostrandosi critico verso alcune posizioni della Chiesa cattolica. È il primo grande scrittore della Chiesa di lingua latina.